domenica, dicembre 25, 2005

Un giorno in piu' che passa e va..

Cosa dire, di ore che trascorrono giorni, per cui volare via lontano dal tutto? Si e' soli nello stare insieme comune, nel cercarsi, nel perdersi. Non si e' mali soli abbastanza per crescere. Silenzio vago, zingaro del tempo, si dischiude d'istanti che si fermano, creando monotonia. Il momento in cui comprendi, e' l'esatto in cui non puoi capire. La sicurezza dell'essere, e' un momento di passaggio che serve come trampolino di lancio verso nuove coscienze. L'apertura, la sfida d'esistere.
.

1 commento:

Sbarbata ha detto...

Ti scrivo qui perchè non è il caso di mandari sms, non in questi giorni...
Non so nemmeno io se insistere sul 'grazie per come mi hai fatta stare' o se aggiungere anche il resto, ma pensandoci tenermelo dentro non serve, tanto lo vedi lo stesso. Sono un'idiota. E mi manchi, non sai quanto. Spero solo di non aver dato retta allo yeti troppo tardi. Spero che passi in fretta questa settimana...